Combinazioni Alimentari corrette per la tua Salute

Stai cercando delle combinazioni alimentari per dimagrire, o in generale per stare meglio?

Ti stai chiedendo perché è importante combinare gli alimenti in modo corretto?

Le motivazioni sono principalmente 2.

1) Se nello stomaco arrivano degli alimenti tra loro non compatibili, la digestione verrà rallentata e
questo provocherà una maggiore permanenza del cibo nel tratto gastrointestinale.
Nel caso si trattasse di carne si creerebbe putrefazione, altrimenti in generale si verifica fermentazione, che può creare gonfiore, flautolenza, reflusso gastrico, acidosi oltre ad alimentare i lieviti responsabili della candida.
Vi sarà inoltre uno spreco di energia per l’organismo, la creazione di più scorie e una minore assimilazione dei nutrienti del cibo ingerito.

2) Se una persona ha un apparato digerente ipersensibile come nel caso di presenza di patologie a
stomaco ed intestino, un’errata combinazione degli alimenti può creare un ulteriore scompenso di
malfunzionamento dell’intero apparato.

Quali sono i Benefici del seguire Combinazioni Alimentari corrette?

I benefici che avrai seguendo un’alimentazione con le corrette combinazioni alimentari sono:

1) Maggiore energia per te, in quanto ne sprecherai meno nel processo digestivo;

2) Maggiore assimilazione di tutti i nutrienti ingeriti e quindi miglior svolgimento di tutte le funzioni
del tuo corpo;

3) Minore accumulo di grasso in eccesso, la tua salute ne gioverà;

4) Meno gonfiore e meno gas intestinali.

Cosa fare per combinare in modo corretto gli alimenti?

Proverò di seguito a darti le regole fondamentali per una corretta combinazione alimentare, prova a sceglierne almeno uno per iniziare. Piano piano cerca di seguirle tutte e scopri il cambiamento che avverrà alla tua digestione e a tutto il tuo corpo.

I. Mangia la frutta sempre da sola, non abbinandola a pasti proteici o di carboidrati. Questo perché la
frutta ha una digestione veloce e, se mangiata con altri cibi, rallenterebbe tutta la digestione creando fermentazione.

II. Dolci e grassi assunti lontani da altri cibi.
Ricorda che gli zuccheri, in generale, andrebbero moderati nell’alimentazione quotidiana. Se li
assumi cerca di farlo – come per la frutta- da soli, altrimenti rallenteranno la digestione di altri
cibi assunti insieme (anche i grassi hanno questa azione).

III. Carboidrati e proteine non devono esser associati (pasta/riso e carne/pesce).
Questo perché tali alimenti richiedono condizioni di acidità diverse ed enzimi diversi per la
degradazione nello stomaco. Associarli significa richiedere maggiore dispendio di energia da parte
del tratto gastro-intestinale e una maggiore permanenza con creazione di fermentazione e
putrefazione.

IV. Due tipi diversi di proteine non devono essere associate (carne e formaggio/ uova e legumi).
Come per il caso precedente, diversi tipi di proteine richiedono diversi enzimi.
Protrai invece associare un tipo di proteine a delle verdure possibilmente non amidacee.

V. Le verdure non amidacee possono essere combinate con tutto.
Vediamo alcuni ortaggi non amidacei: asparagi, foglie di cavolo verde, cetrioli, cipolla, indivia, scarola,
broccoli, cavoletti di bruxelles, finocchio, spinaci, carote, cavolfiore, fagiolini, lattuga, porri, lattuga,
rape, peperoni, asparagi.

VI. Non abbinare proteine a verdure amidacee.
Verdure amidacee: patate, melanzane, zucchine, carote, piselli, barbabietole, ravanelli, rape, zucca, mais, sedano, prezzemolo, legumi.

Condividi l\'articolo:

FacebookTwitterGoogleLinkedIn


Combinazioni Alimentari corrette per la tua Salute ultima modifica: da Lisa