Fine di un anno di cambiamenti e scelte. La mia storia #3

La fine di un Anno di cambiamenti

1 Dicembre 2017 È iniziata la mia lenta ripresa dopo mesi difficile in cui sono stata male come mai in vita mia, non sapevo dove sbattere la testa. Un anno di dieta chetogenica, costante e rigida, solo questa estate ho fatto un paio di mesi in paleo (aggiungendo la frutta e il miele-niente di che), ma nessun carboidrato da un anno! E tutti mi dicono: “io non ce la farei mai” e io credo che questa sia una delle prove che dimostra la mia forza, perseveranza e costanza quando mi pongo un obiettivo! Ma in reatá penso che chiunque se lo vuole lo può fare! La mia motivazione ovviamente è stata ed è tanta perché solo così riesco a vivere la mia vita, quasi normalmente. Spero di non tornare mai più a stare come stavo un anno fa e non lo auguro a nessuno, anche se ogni prova difficile della vita arriva per darci un messaggio, in quel momento, e ancora adesso in parte il mio è: “FERMATI LISA”!

Prima e dopo

Per anni sono stata abituata a “correre” a stra-fare, studiare e lavorare d’inverno, dare esami e lavorare d’estate ..la mia vita era sempre piena, facevo le cose di pancia senza riflettere, ero sempre di corsa ma pensavo che quello mi facesse sentire viva.

Ma negli ultimi anni in realtá il mio corpo già mi parlava ma avevo “tappato” molti sintomi con i farmaci e con operazioni inutili, avevo una visione superficiale, credevo che si dovesse sempre fare, fare, fare, essere invincibili…. E invece…. Il mio corpo piano piano ha iniziato a fermarmi nel vero senso della parola.

Essendo il corpo il nostro migliore amico non fa nulla “contro di noi” e se lo fa è solo perché ci vuole dire che la strada che stiamo percorrendo non è quella giusta. Non ci dobbiamo arrabbiare con noi stessi, né lottare contro le nostre malattie. Forse l’atteggiamento più giusto, anche se non il più facile, è quello di dirsi grazie e mettersi in gioco per cambiare qualcosa di noi stessi e in quel momento anche il nostro corpo potrá stare meglio.

La mia strada per il cambiamento credo sia ancora lunga e ha spesso dei momenti duri e in cui mi prende lo sconforto ma poi si riparte, sempre!

Oggi 31 Dicembre 2018

Ho scelto la solitudine

Oggi è l’ultimo giorno dell’anno 2018 e ho scelto di passare questi giorni da sola in un posto lontano, un posto che a pelle mi piaceva e infatti arrivata qui mi sono subito sentita bene. Un piccolo paesino che si affaccia su di un lago, che non conoscevo ancora, circondato da montagne, alcune innevate. Qui regna la pace, la lentezza, la bellezza della natura e questi sono i contesti che ho scoperto mi aiutano a “ricaricarmi”, riflettere, rallentare, e anche di soffrire..

Ho scoperto che a volte il silenzio e la solitudine fanno paura perché permettono alle cose nascoste dentro di noi di farsi spazio fra la nostra consapevolezza e non è facile guardarle e accettarle.

Spesso quindi si preferisce riempire le giornate di cose da fare, persone da vedere, tv da ascoltare ed è una cosa che ho sempre fatto anch’io, ma quel ritiro quest’estate mi ha fatto cambiare queste abitudini e quindi ho scelto di passare alcuni giorni della mia pausa invernale dal lavoro proprio in solitudine e silenzio.

Per poter continuare il mio cammino anche da sola nell’andare un po’ più a fondo dentro di me di capire il perché di tutto ciò che sono io e che è la mia vita. Ho bisogno di darmi delle risposte e risolvere le cose più inrisolte per poter continuare sul mio cammino con meno pesi ma con più serenità.

L’anno dei cambiamenti

Questo anno 2018 è volato. È stato un anno di cambiamenti, in cui ho voluto mettere in gioco me stessa, su cui ancora sto lavorando, e la mia vita di conseguenza.

Ho messo in discussione le persone a me vicine e il mio rapporto con loro, alcune volte per migliorarlo, altre per capire che era il momento di chiuderlo. Non è mai stato facile e non lo è tutt’ora .  Ma credo che se un rapporto ti provoca sofferenza o comunque non ti senti te stessa capita e accolta dall’altro si debba parlarsi e vedere se si può aggiustare o quando e il caso semplicemente chiudere.

L’amore è le amicizie si scelgono, meglio scegliere bene 🙂

La mia salute

Ho avuto le risposte che volevo sulla mia salute dalla naturopata che mi segue fra giugno e ottobre anche se non belle mi hanno reso consapevole .

Ho anche scelto di cambiare il mio percorso di formazione e continuarlo proprio con la persona che stimo e che è stata per me fondamentale in questi ultimi anni. Grazie a questa scelta ho iniziato anche a fare delle consulenze personalizzate di naturopatia. Questo è per me è un traguardo importante in quanto mi permette di aiutare in modo ancora più significativo le persone.

Il mio lavoro

Come ogni anno sono felice del mio lavoro e di tutte le persone, le mie ragazze e i miei colleghi, che mi permette di continuare a conoscere o iniziare a conoscere.

Ho ripreso per un periodo, e ne è ero molto felice, a svolgere una parte dei corsi che avevo smesso di seguire a causa della mia salute. Purtroppo ho scoperto che comunque non è la cosa più adatta a me in questo periodo della mia vita, mentre ho scoperto che mi aiuta molto tutto ciò che lavora sulla parte mentale ed emozionale. Dopo aver fatto un bellissimo ritiro quest’estate che mi ha aiutato molto ho deciso di proporre un corso dedicato a tutte le tecniche di meditazione E per prendersi cura di sé, che vanno oltre il solo movimento fisico, ma che permettono di prendersi veramente del tempo per se stessi (cosa che nella nostra società succede di rado).

I ringraziamenti

Infine credo sia giusto ringraziare tutte le persone che nonostante questo mio periodo un po’ complicato anche da capire, ci sono state, ognuno a proprio modo. Le mie amicizie vecchie e nuove, la mia famiglia, colui che è stato il mio compagno di vita x 5 anni, i miei colleghi, le mie ragazze dei corsi, i miei gatti quelli scomparsi e quelli che ci sono ancora, le mie “guide” la mia naturopata e la mia “neurotrainer”, le persone nuove e ritrovate che ho incontrato nel mio cammino. e per finire un grazie a me stessa.

I propositi per il 2019

Per i propositi per il 2019? Spero di continuare il mio cammino cercando una mia nuova stabilitá dopo tanti cambiamenti e di poter sentirmi finalmente Serena con me stessa e con chi avrò vicino. Continuare la mia strada in ambito lavorativo perché amo ciò che faccio ogni giorno.

BUON FINE ANNO A TUTTI E UN BUON INIZIO 2019

Vi auguro di realizzare tutti i vostri piccoli e grandi sogni che custodite nel cuore.

Condividi l\'articolo:

FacebookTwitterGoogleLinkedIn


Fine di un anno di cambiamenti e scelte. La mia storia #3 ultima modifica: da Lisa