Inverno- La Loggia Acqua

Inverno- La Loggia Acqua

L’inverno è tesaurizzare, cioè custodire dentro di sé l’energia vitale cercando di non disperderla inutilmente. La loggia acqua oltre a rappresentare l’inverno rappresenta anche la notte, che è infatti il momento dedicato alla calma, il riposo e il recupero delle energie.

La natura si ferma, gli animali migrano o vanno in letargo e se impariamo a guardare la natura capiamo come dobbiamo vivere questo periodo. La parola chiave è: quiete. L’inverno è la stagione della pazienza e dell’attesa fiduciosa, questo rispecchia anche il periodo del Natale.

L’emozione prevalente di questa loggia è la paura. La possiamo collegare alla malinconia della fine dell’anno che si avvicina e la paura del nuovo anno che, chissà cosa ci aspetta. Ma anche alla paura che si insedia negli anziani, nell’ultima fase della nostra vita.

La fase della vita che rientra nella loggia è infatti la vecchiaia ma nello specifico le ultime fasi della vita.

Il colore è il nero o il blu scuro.

La loggia acqua allo stesso tempo è l’energia della vita potenziale (che ha sede nei Reni secondo la MTC) perché la natura infatti si prepara ad esplodere alla vita con la stagione successiva, la primavera.

È l’essenza di ciò che siamo, la perseveranza e la forza interiore.

Non dimentichiamo che l’acqua è ciò che ci compone, il nostro corpo è fatto per gran parte d’acqua e dunque come il cibo da scegliere è importante, anche l’acqua che beviamo lo diventa!

Gli organi associati

Gli organi associati sono la Vescica e i Reni, con i loro meridiani.

La Vescica trattiene i liquidi necessari a trasportare i rifiuti e le tossine verso l’esterno. Le tossine possono essere intense anche a livello mentale (pensieri) ed emotivo.

I Reni accettano e purificano l’acqua “sporca” che arriva da tutto il corpo ed è importante che funzionino bene per evitare accumulo di sostanze nocive (da pensare sempre anche il lato mente-emozione).

Le parti del corpo sono invece: Ossa e denti che sono le parti più robuste e solide del nostro corpo.

L’orario associato a Rene è: 17:00-19:00 e l’orario associato a Vescica è: 15:00-17:00.

Sia gli orari che le parti del corpo menzionate ci posso dare delle indicazioni sulla nostra salute riguardo la loggia acqua.

Cosa ci può danneggiare in questo periodo?

La persona acqua, o comunque tutti durante l’inverno, soffriamo molto dello stress ma anche per la mancanza di sonno, di un’alimentazione non adeguata e di ritmi irregolare. Oltre che la paura, la tensione e le luci, suoni e stimoli troppo forti.

Che cosa dovremmo fare per rafforzarci?

La vita deve essere senza eccessi e quindi cercando di creare un equilibrio nella nostra vita fra lavoro e riposo, fra sonno e veglia. Posso sostenere la loggia anche con una buona respirazione e una buona alimentazione.

I cibi da preferire

La temperatura d’inverno può scendere molto ma quando scende sotto i 7° il nostro corpo inizia ad andare in riserva per evitare di disperdere troppa energia. Per sostenere il nostro corpo nei periodi freddi e soprattutto se si è influenzati usiamo cibi riscaldanti.

A partire dalla semplice acqua che beviamo durante il giorno, se è tiepda/calda aiuta oltre a rilassare il sistema nervoso a mantenerci ad una temperatura costante senza creare troppi sbalzi con il freddo proprio ora che il corpo può soffrirne. PS. Per i cinesi l’acqua non andrebbe mai bevuta fredda!

Un’alternativa ottima sono anche i decotti e le tisane da bere a volontà.

Possiamo aiutare il corpo a scaldarsi anche con una bella doccia o bagno caldo.

Infine con il cibo che anch’esso dev’essere riscaldante e quindi ottime sono le zuppe e i minestroni, le verdure saltate in padella o al forno e gli stufati, ottimi le cotture a lunga durata evitando le verdure crude o gli alimenti freddi.

La persona Acqua

È una persona determinata e che va dritta verso il suo scopo, ama il potere, il successo e i riconoscimenti. È anche saggia.

Ama le pubbliche relazioni o se in disequilibrio tende alla solitudine. Si adatta facilmente alle situazioni e alle persone che ha davanti, può essere impulsivo e aggressivo (come fa l’acqua).

Intende ad imporre la sua volontà in un gruppo e mostra la sua sicurezza in se stesso.

Ama i rapporti fisici, ha una forte spinta sessuale. Può avere un fisico atletico o tendere ad avere qualche chilo in più, ma ciò che lo contraddistingue è lo sguardo “furbo”.

Tendenze patologiche:

Disturbi alle ossa ad esempio alla colonna vertebrale (zona lombare) e alle ginocchia, problemi d’udito, sfera riproduttiva. Può soffrire di problemi di memoria e malattie neurodegenerative.

Spesso queste sono problematiche della vecchiaia e si manifestano perché si va ad esaurire l’energia vitale che risiede proprio questa loggia.

Sintomi di uno squilibrio di questa loggia:

occhiaie scure, urina scura, perdita di capelli o del colore dei capelli, fratture spontanee (osteoporosi), mancanza di energia e di libido.

Cosa danneggia la persona acqua?

Stress, vita sgregolata, insonnia, eccesso di cibo (soprattutto se troppo dolce e freddo), paure inconscie, eccessiva sessualità, rumori e illuminazioni eccessive e prolungate.

Ricordo che ognuno di noi è una persona diversa da tutte le altre e per questo ogni caratteristica generalizzata non può mai essere esaustiva di una persona nel suo complesso.

Buon riposo invernale a tutti 🙂

Condividi l\'articolo:

FacebookTwitterGoogleLinkedIn


Inverno- La Loggia Acqua ultima modifica: da Lisa